angelo greco avvocato siena

Facebook

© Studio Legale Avv. Angelo C.F. GRCNGL78R06L049F P.IVA 02950140737

angelo-greco@alice.it

+39 320 165 2087

Cerca
Menu
 

TRADIMENTO FRA CONVIVENTI

Angelo Greco > Blog  > TRADIMENTO FRA CONVIVENTI

TRADIMENTO FRA CONVIVENTI

TRADIMENTO FRA CONVIVENTI MORE UXORIO: amore, questo figlio non è tuo!!

È tenuta al risarcimento del danno non patrimoniale (per lesione della propria capacità di autodeterminazione nelle scelte riguardanti il proprio ruolo genitoriale), una donna “Diletta” (nome non di fantasia), responsabile di aver taciuto la relazione sessuale con altro uomo, in modo da rafforzare la convinzione del partner “ufficiale” di essere il padre biologico della piccola.

A stabilirlo è il Tribunale di Firenze, con sentenza deposita il 2 febbraio 2015.

L’atteggiamento omissivo della donna non solo è idoneo ad ingenerare nel partner la falsa convinzione di essere il padre della bambina, al punto da essere indotto a riconoscerla, ma finisce per ledere interessi meritevoli di tutela, identificati con la dignità personale e con la libertà di autodeterminazione rispetto alle proprie scelte di vita.

Sul risarcimento del danno.

Quanto al danno patrimoniale, al povero Tizio vengono liquidati € 8.849,47 comprensivi delle spese sostenute per i numerosi viaggi effettuati per raggiungere “Diletta” dalla Sicilia a Firenze, per le spese sanitarie per visite mediche alla piccola, per il battesimo, vestiario e giochi.

Quanto al danno non patrimoniale, il giudice fiorentino liquida € 5.000.

“Diletta” dovrà anche rifondere le spese legali pari ad € 6.000 sostenute dal partner “ufficiale”.

Non ci sono commenti

Leave a Comment