angelo greco avvocato siena

Facebook

© Studio Legale Avv. Angelo C.F. GRCNGL78R06L049F P.IVA 02950140737

angelo-greco@alice.it

+39 320 165 2087

Cerca
Menu
 

APPARTAMENTO AFFITTATO A PROSTITUTE: QUANDO IL PROPRIETARIO E’ PENALMENTE RESPONSABILE

Angelo Greco > Blog  > APPARTAMENTO AFFITTATO A PROSTITUTE: QUANDO IL PROPRIETARIO E’ PENALMENTE RESPONSABILE

APPARTAMENTO AFFITTATO A PROSTITUTE: QUANDO IL PROPRIETARIO E’ PENALMENTE RESPONSABILE

La L. 20 febbraio 1958, n. 75, art. 3, n. 2, sanziona la condotta di chiunque, avendo la proprietà o l’amministrazione di una casa o altro locale, li conceda a scopo di esercizio di una casa di prostituzione.

L’elemento soggettivo del reato in parola è costituito dal dolo generico, in quanto non è richiesto che lo scopo rientri nelle finalità dell’agente (il proprietario dell’immobile concesso in locazione), ma è sufficiente che il locatore ceda l’immobile essendo a conoscenza dell’uso cui lo stesso sarà adibito.

Sulla base di tale principio, la Sez. III della Cassazione, Sent. n. 10003, depositata il 1° marzo, ha rigettato il ricorso di un bolognese avverso la sentenza della Corte di appello di Bologna che lo aveva condannato alla pena (ridotta per il rito abbreviato) di 2 anni e 8 mesi di reclusione, 2.000 di multa per aver concesso in locazione n. 3 appartamenti a scopo di esercizio di casa di prostituzione.

Provata la consapevolezza in capo all’uomo che negli appartamenti di sua proprietà si svolgesse attività di meretricio non casualmente: oltre alla circostanza di essere stato cliente di una prostituta, aveva indirizzato un’altra delle donne alla gestrice della casa perchè vi esercitasse il meretricio. Ha, quindi, secondo la Cassazione, deliberatamente assunto un atteggiamento di inerzia, continuando a percepire gli affitti

#prostituzione #appartamento #locazione #affitto #cassazione #dolo#generico #consapevolezza #proprietario #meretricio #prostitute

Non ci sono commenti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: